Bouncing balls

Evergreen in animation: the bouncing ball

Confrontare 3 software diversi, ognuno con le sue caratteristiche, nella realizzazione dello stesso progetto può essere molto utile.

Nel video qui sotto vediamo brevemente le caratteristiche di resa di una pallina che rimbalza realizzata con Photoshop, Adobe Animate e Maxon Cinema4d.

Il primo non è un software specifico per animazione, tuttavia per cose semplici come questa permette di svolgere il compito. Si tratta di realizzare tante copie delo stesso livello di partenza, modificarle, aggiungere uno sfondo e convertire i livelli in fotogrammi.

Il secondo nasce per realizzare animazioni 2d: quindi contiene tutti gli strumenti specifici. In questo caso abbiamo sfruttato l’interpolazione, la rotazione, la guida di movimento, l’accelerazione e il rallentamento.

Con Cinema4d si realizzano progetti tridimensionali, statici o animati. In questo caso abbiamo sfruttato la possibilità che offre il programma di attribuire comportamenti quali la rigidità dei corpi, la collisione, l’atrito e la casualità nel rimbalzo. Aggiungendo materiali riflettenti e luci è possibile apprezzare il riflesso del pavimento sulla palla e l’ombra estremamente realistica sul pavimento.

Abbiamo utilizzato sempre gli stessi elementi di base: una “sfera” e una fotografia per lo sfondo. Ma procedura e risultati sono abbastanza differenti.

Potete realizzare anche voi questo esperimento seguendo le esercitazioni preparate appositamente:

Tutorial con PHOTOSHOP

Tutorial con ANIMATE

Tutorial con CINEMA4D

Se volete seguire una lezione piu in generale e approfondita sull’animazione di una pallina, guidati dagli esperti della notissima casa di produzione cinematografica Pixar, visitate la pagina dedicata all’argomento all’interno della serie Pixar in a box.

ANIMATION

 

Condividere è bello!